rwanda 1Quella di domenica 12 novembre sarà una bella occasione per “raccontare” la collaborazione e la cooperazione tra la nostra Diocesi e quella di Nyundo, in Rwanda, con quale fin dal 2002 è stato stretto un gemellaggio.
Per tutti gli interessanti e gli amici hanno sostenuto in questi anni i progetti Caritas a favore del Rwanda, l’appuntamento è per domenica pomeriggio alle ore 18.00 nel salone parrocchiale di Sant’Andrea apostolo (ex Episcopio) di Veroli.


Tante le iniziative che si sono susseguite nel corso degli anni: in ambito sanitario (con la formazione di personale in loco e l’invio di medici dall’Italia), grande l’impegno al sostegno scolastico di bambini e ragazzi (anche grazie alle adozioni a distanza), e poi il supporto agli artigiani attraverso la vendita dei prodotti con “La Bottega equa” che promuove il commercio equo e solidale.

Senza dimenticare che nella nostra Diocesi, sono stati presenti vari sacerdoti rwandesi e attualmente prestano servizio pastorale don Epimaque e don Leonidas (a Veroli), don Jean Colbert (Frosinone) e don Valens (a Ceccano): anche loro saranno presenti all’incontro e porteranno la loro testimonianza.

Un’altra bella esperienza è quella dei “caschi bianchi”, cioè i ragazzi che scelgono di fare il servizio civile all’estero, e per un anno lo svolgeranno proprio nella diocesi di Nyundo, con la Caritas, impegnati nella promozione della giustizia sociale e della pace. Partiranno in tre il 20 novembre e domenica racconteranno la loro scelta di servizio all’estero.

C’è Davide, un diciannovenne della parrocchia di Sant’Agata a Ferentino, che è il più giovane del gruppo; con lui, ci sono Fabio, 23 anni, che vive ad Alatri ed appartiene alla parrocchia di Maria Santissima del Rosario (in località Mole Bisleti) e poi Zeno, ventenne che proviene da Grosseto.

<!-- --> </body>