0
0
0
s2smodern
Domenica della Parola fronte
Domenica 1° dicembre, I di Avvento, celebrata la Domenica della Parola, occasione speciale per raccogliere il popolo di Dio attorno alla Bibbia, come ci ha esortato a fare Papa Francesco nella Lettera Apostolica "Misericordia et Misera" «sarebbe opportuno che ogni comunità, in una domenica dell’anno liturgico, potesse rinnovare l’impegno per la diffusione, la conoscenza e l’approfondimento della Sacra Scrittura: una domenica dedicata interamente alla Parola di Dio, per comprendere l’inesauribile ricchezza che proviene da quel dialogo costante di Dio con il suo popolo».

A partire dal 2020, la III Domenica del Tempo Ordinario sarà
«dedicata alla celebrazione, riflessione e divulgazione della Parola di Dio. Questa Domenica della Parola di Dio verrà così a collocarsi in un momento opportuno di quel periodo dell’anno, quando siamo invitati a rafforzare i legami con gli ebrei e a pregare per l’unità dei cristiani. Non si tratta di una mera coincidenza temporale: celebrare la Domenica della Parola di Dio esprime una valenza ecumenica, perché la Sacra Scrittura indica a quanti si pongono in ascolto il cammino da perseguire per giungere a un’unità autentica e solida». Come si legge in "Aperuit Illis", Lettera Apostolica in forma di "Motu Proprio" che il Santo Padre ha diffuso il 30 settembre 2019, Memoria liturgica di San Girolamo nell’inizio del 1600° anniversario della morte.


Cliccando sull'icona è possibile leggere e scaricare
la
preghiera del Vescovo
pdfPreghiera_2019.pdf
jpgFronte.jpg


Nel file indicazioni pratiche,
per i parroci e loro collaboratori,
- a cura dell' Ufficio Liturgico Diocesano :

pdfIndicazioni_Domenica_della_parola_2019.pdf

--
Si legga anche

pdfAvvenire_Lazio_7_-_1_dicembre_2019.pdf

--
Edizioni precedenti:
* Domenica della Parola 2018: il 30 settembre
* Domenica della Parola 2017: il 1° ottobre