Omelie e catechesi Vescovo Salvatore Boccaccio

fotostemmadiocesi2.pngUN VESCOVO, LA CHIESA, LA CITTA
di Salvatore Boccaccio (Convegno delle ACLI di Urbino - settembre 1993).


Essere "piccoli e poveri" non solo non fa piacere ma si cerca in tutti i modi di uscirne fuori. Però, volenti o nolenti questa è la condizione per entrare nel Regno dei cieli, realtà ultima alla quale siamo chiamati.
A me, personalmente, dispiace di non essere un grande e un potente; il discorso sulla "potenza" affascina e molto. Ho nelle orecchie anni di ordinazioni sacerdotali, ove il commentatore, sistematicamente, ripeteva: "Adesso i nostri amici riceveranno il potere di ..., hanno ricevuto il potere di...", ecc..

E' in corso di svolgimento a Frosinone, in contemporanea con la GMG australiana, una due giorni di festa e preghiera a carattere interdiocesano a cui partecipano giovani delle diocesi della provincia di Frosinone. Ecco il messaggio che il nostro Vescovo, Mons. Boccaccio, ha inviato ai giovani.

Ecco il testo completo del messaggio inviato dal nostro Vescovo Salvatore alla sua Chiesa locale in occasione della tradizionale festa diocesana di scena a Prato di Campoli l'ultimo sabato di giugno.

Di seguito, si riportano le lettere che Mons. Salvatore Boccaccio ha indirizzato rispettivamente al Nunzio Apostolico, al suo Coadiutore e ai confratelli diocesani.

Anche quest'anno don Salvatore ha inviato il suo consueto "Messaggio alla città" in occasione della festa dei Santi Patroni Silverio e Ormisda.
Vi segnaliamo l'intero testo.

Visite agli articoli
14335668

Abbiamo 331 visitatori e nessun utente online

Go to top