Menu
 
0
0
0
s2smodern
Nonostante le restrizioni dovute al tempo che stiamo vivendo e osservando scrupolosamente le normative vigenti, le parrocchie e i volontari Caritas non si sono fatti scoraggiare.
Infatti, pur non potendo organizzare momenti conviviali da condividere con le famiglie bisognose, sono state promosse - ad esempio - raccolte di generi alimentari e prodotti per l’igiene personale, ma anche donazioni di abiti usati. Piccoli ma grandi segni di fraternità: nelle chiese sono state posizione ceste o carrelli della spesa dove ciascuno ha potuto portare qualcosa. Il momento è difficile non soltanto dal punto di vista sanitario, ma anche economico: tante sono le famiglie e gli anziani soli che fanno fatica a provvedere al necessario per vivere. Ma tanti, anche se con un piccolo dono, hanno aderito alle raccolte promosse dalle parrocchie.
E un bel gesto di solidarietà ha visto protagonisti l’Istituto Comprensivo Veroli 2 e il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Veroli che - coinvolgendo anche docenti, personale ata e genitori, oltre agli studenti - hanno contribuito affinchè i volontari della Mensa Diocesana per i poveri di Frosinone potessero preparare i pasti d’asporto che sono stati consegnanti nel pomeriggio di domenica scorsa.

Nelle foto le immagini della Messa presieduta dal Vescovo Ambrogio in Cattedrale, la distribuzione dei cibi da asporto presso la Mensa Diocesana, alcuni scatti ricevuti dalle parrocchie di Ceccano e Frosinone.

Si leggano anche gli articoli:
- 15 novembre 2020: IV Giornata Mondiale dei Poveri
- Omelia 15 novembre 2020
- L’impegno della Caritas durante la pandemia